DRAWING

PERFORMING ARTIST

Il disegno in questi anni è stato un compagno di viaggio formidabile. All’inizio, come molti autodidatti, ho lavorato sull’iperrealismo, per poi progressivamente liberare il mio segno più istintivo. Disegno molto con le mani nude, spesso usando insieme entrambe le mani. Uso i medium in modo abbastanza vario, ma negli anni senza dubbio il rapporto con l’incrocio fra gli acquerelli e il colore ad olio mi ha dato più naturalezza nell’esprimermi. Amo molto ritrarre i volti, è forse la cosa che più mi appassiona, insieme alla creazione di immagini che contengano in sé il movimento. Disegno spesso al buio, nel teatro, in velocità.